Mini guida GDPR, cosa occorre fare entro il 25 maggio?

La responsabilizzazione

Si tratta di un nuovo approccio che impone l’obbligo di prevedere già in fase di avvio dei progetti gli strumenti a tutela dei dati personali. Il titolare infatti è tenuto a valutare il trattamento dei dati sotto il profilo del rischio e ad implementare le misure idonee e necessarie a proteggere i dati. L’impostazione del GDPR pone l’accento sulla tutela dei diritti degli utenti, introducendo molte novità e aggiornamenti.

Di seguito elenchiamo le principali novità introdotte dal regolamento:

I nuovi ruoli

Processi

Principi

  • Informativa e base giuridica del trattamento
  • Approccio basato sul rischio
  • Privacy by design e by default
  • Accesso ai dati e diritto all’oblio
  • Portabilità dei dati

Semplificazioni dei processi

Gli indispensabili 

  • Registro dei trattamenti
  • Verificare l’Informativa sulla privacy e le richieste del consenso
  • Consenso minori
  • Effettuare una Valutazione del rischio
  • Identificare il Titolare del trattamento
  • Identificare i Responsabili del trattamento
  • Responsabile della protezione dei dati (DPO)
  • Verifica delle misure di sicurezza adeguate

Sanzioni

  • Le sanzioni possono arrivare fino a 20 milioni di euro e/o 4% del fatturato globale annuo dell’azienda.

 

Parla delle tue esigenze particolari con uno dei nostri esperti di GDPR. Sarà lieto di aiutarti, senza alcun impegno.

Parla con un esperto

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.