Le 7 domande da conoscere sul Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati (RGPD)

Il periodo di transizione tra il Codice in materia di protezione dei dati personali (d.lg. 30 giugno 2003 n. 196) e il regolamento generale sulla protezione dei dati (RGPD) terminerà il 25 maggio 2018. Poiché ci sono ancora molti dubbi e domande sulla sua applicazione nell’attività commerciale, noi di IT Governance abbiamo voluto rispondere ad alcune delle  domande più importanti:

Che cos’è?

Il regolamento generale sulla protezione dei dati (RGPD) è il nuovo regolamento che proteggerà i dati personali e sensibili di tutti i cittadini residenti in qualsiasi Stato membro dell’Unione europea.

Quando entrerà in vigore?

L’RGPD è stato adottato nell’aprile 2016 ed è entrata in vigore il 25 maggio 2016 e sarà vincolante e direttamente applicabile dal 25 maggio 2018. 

A chi si rivolge?

A tutte le aziende – indipendentemente dalla loro dimensione e settore – che lavorano con i dati personali dei cittadini europei devono conformarsi all’RGPD.

Dove si applica?

Il regolamento riguarda qualsiasi azienda che abbia sede nell’Unione europea, e anche tutte coloro che non la posseggono ma che forniscono i loro servizi all’interno dell’UE.

Come si applica?

Come indicato dal Garante Privacy “gli Stati membri dell’UE possono adottare o avviare lo sviluppo di alcune norme necessarie per consentire l’applicazione del RGDP”. Dall’altra parte, le aziende devono stabilire le misure tecniche e amministrative necessarie per conformarsi al nuovo regolamento.

Perché verrà introdotto?

L’UE è sempre stata in prima linea rispetto ai diritti dei cittadini e questo regolamento ne è un chiaro esempio. L’RGPD crea le stesse condizioni di protezione dei dati personali in tutta l’Unione europea e armonizza il suo quadro giuridico.

A cosa serve?

L’RGPD è nato per garantire la massima protezione nella privacy delle informazioni dei cittadini. Per questo, vengono concessi nuovi diritti come il diritto all’oblio, la portabilità dei dati e la limitazione del trattamento.

Se vuoi approfondire sul nuovo regolamento generale sulla protezione dei dati (RGPD), non esitare a scaricare il nostro libro verde gratuito.

Con la nuova normativa le novità sono numerose e le sanzioni molto elevate. Pur entrando in vigore a partire da maggio 2018, è bene cominciare a prepararsi per tempo al nuovo regolamento per valutarne le modalità di implementazione all’interno della propria azienda.

Scopri tutte le novità sull’RGPD qui >>

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.